Registrati     Accedi    
vacanze
Portogallo, Porto

Facile da amare e difficile da lasciare

Facile da amare e difficile da lasciare 0
Facile da amare e difficile da lasciare 1
Facile da amare e difficile da lasciare 2
Facile da amare e difficile da lasciare 0
Facile da amare e difficile da lasciare 1
Facile da amare e difficile da lasciare 2

Conosciuta in Portogallo come "la capitale del nord" o come “la città del vino” per via del famoso Vinho do Porto che qui viene prodotto, o ancora come la “città invitta" perché fu l’unica a resistere all’attacco sia dei Mori che dall’esercito di Napoleone, o ancora come la "città dei ponti", Porto è un vero gioiello che merita di essere visto almeno una volta.

Nota anche con il nome di “Oporto”, questa città, dalle origini antichissime che ha dato anche il nome al Portogallo, è stata premiata dalla European Consumer Choice come migliore destinazione europea nel 2012 e nel 2014.

Straordinaria sotto il profilo storico, culturale, gastronomico e turistico, Porto è famosa anche per la sua intensa vita notturna e per gli ampi spazi verdi.

La città ha mille volti e mille anime, il che la rende perfetta sia per un week-end che per un soggiorno più lungo.

Ciò che poi rende davvero speciale questa città sono i suoi abitanti sempre sorridenti, disponibili, cordiali e accoglienti.

Viaggiando molto, ho avuto la possibilità di entrare in contatto con tante culture e genti diverse ma raramente sono stata accolta con il calore e l’entusiasmo dei cittadini di questa città.

Come ha detto il Wall Street Journal, Porto è una città che "ha tutto", una città che è "facile da amare e difficile da lasciare."

Vi basterà anche un solo week end per cogliere lo spirito di questa città e, credo, per amarla.

Come primo giorno vi consiglio una passeggiata nelle vie del centro e nella zona Baixa per ammirare il nucleo storico della città che ruota intorno all’antico quartiere di Ribeira dichiarato Patrimonio Mondiale dell'UNESCO dal 1996.

Da vedere assolutamente sono la Avenida dos Aliados, la stazione ferroviaria di S. Bento, la Praça da Liberdade ed il Mercado do Bolhão che rimane impresso per i suoi profumi, i colori ed i suoni caratteristici.

Meritano una visita anche la Chiesa di San Nicola, la Casa do Infante, la Chiesa di San Francesco e la Torre dos Clérigos. Se siete abbastanza allenati e non soffrite di vertigini, potete salire i 240 scalini della torre: dall’alto, potrete godere di una vista panoramica su tutta la città.

Sempre nel centro storico si trova il Palazzo della Borsa, considerato uno degli edifici più belli di tutto il Portogallo.

Se amate lo shopping allora non dovete perdere un giro a Praça da Batalha o lungo Rua de Santa Catarina.

Potete concludere il vostro primo giorno in città nella zona Vila Nova de Gaia che si snoda lungo la riva sinistra del fiume Douro. Qui potrete degustare un bicchiere di buon vino in una delle numerose e pittoresche cantine, oppure potrete attraversare il bellissimo Ponte Luis I e fermarvi a mangiare in uno dei numerosi ristoranti del posto. Da provare, se non siete a dieta, la tradizionale “francesina”, un sandwich con carne e prosciutto ricoperto con formaggio fuso e insaporito con patate e uovo all'occhio di bue….certo un po’ calorico ma sicuramente gustoso e sostanzioso!

Sempre in questa zona si trova inoltre il famosissimo Caffè Majestic, uno dei locali più antichi e glamour della città. Molto famoso anche il Café Piolho, punto di incontro per studenti e intellettuali del posto.

Per chi è in cerca della movida notturna allora il posto ideale è la zona intorno alla Torre dos Clérigos nota anche come la zona delle " Gallerie di Parigi". Qui potrete trovare ristoranti gourmet, bar, caffè, ma anche negozi di vintage, di design e di alta moda.

Per gli amanti della cultura consiglio invece un giro nella storica “Libreria Lello” considerata una delle più belle a livello mondiale.

Come secondo giorno vi suggerisco una visita alla Casa della Musica ed al Museo di Arte Contemporanea della Fondazione di Serralves, famoso anche per i suoi bellissimi giardini. Potete poi pranzare in riva al mare oppure riposarvi godendovi un po’ di relax nel parco cittadino “Parque da Cidade” o prendendo un tè nella Casa de Chá.

Se avete tempo, potete anche fare una gita in battello sul fiume Douro a bordo dei tipici “barcos rabelo”, ammirando così i numerosi ponti della città.

Infine un suggerimento: se ne avete la possibilità, programmate il vostro soggiorno alla fine di giugno in modo da partecipare ai festeggiamenti per São João (San Giovanni), patrono della città. La festa si svolge annualmente il 24 giugno ed è un tripudio di colori, musiche, balli e danze. Potrete unirvi ai tradizionali bailaricos (balli di strada), assaggiare le sardine arrosto e guardare i fuochi d’artificio che illuminano la notte più lunga e famosa dell’anno.

Vivacità, ospitalità, bellezza e dinamicità fanno di Porto una meta davvero straordinaria e la rendono una città che, come ha detto giustamente il Wall Street Journal, ha veramente tutto e che è “facile da amare e difficile da lasciare".

Potrebbero interessarti anche
Delizie dei dintorni udinesi
Friuli, Venzone

Delizie dei dintorni udinesi

È difficile fare una cernita per raccontarvi cosa ci sia da vedere in questo borgo, perché...
CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?
CLICCA QUI...

CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?

MONTOPOLI VAL D’ARNO è un caratteristico borgo fortificato, che venne definito...
La città magica
Piemonte, Torino

La città magica

E' nota in tutto il mondo per il suo passato storico di prima capitale italiana, per i suoi...
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK