Registrati     Accedi    
vacanze
Francia, Lione

La bici vince sulla metro

La bici vince sulla metro 0
La bici vince sulla metro 1
La bici vince sulla metro 2
La bici vince sulla metro 3
La bici vince sulla metro 0
La bici vince sulla metro 1
La bici vince sulla metro 2
La bici vince sulla metro 3
Ho visitato la città in lungo e in largo e posso dire con piacere di essermi trovato benissimo negli spostamenti, grazie ai numerosi servizi offerti. Prima di tutto c'è la metropolitana, che con le sue quattro linee collega i punti principali ed è estremamente comoda per i percorsi medio-lunghi. In più si possono utilizzare tram, bus e filobus.

Quello che consiglio io però è la bicicletta. Lo so, non è un mezzo convenzionale per visitare una città, soprattutto se si vogliono vedere posti distanti tra loro. Se però volete risparmiare, siete giovani (anche con lo spirito, chiaramente!) e soprattutto non piove, muoversi in bicicletta permette di godersi la vita della città appieno e, grazie ai numerosissimi percorsi ad hoc in cui non sono permessi automezzi, è possibile compiere spostamenti talvolta più rapidamente che in bus.

Anche affittarne una è semplicissimo poiché ci sono oltre trecento stazioni sparse in tutta la città: un paio di euro per aggiudicarsi il diritto giornaliero all'utilizzo e altri due euro per ogni mezz’ora, esclusa la prima che è gratuita. Ora starete pensando che il costo a questo punto diventa molto più alto rispetto ad un biglietto di bus o metro, e qui sta il trucco. Sfruttando il numero di stazioni è consuetudine prendere una bicicletta e depositarla entro la mezz'ora, in modo da azzerare il cronometro e ripartire. Non sembra, ma si risparmia!

Se organizzate un viaggio a Lione prendete in considerazione il mese di Dicembre, in particolare i giorni intorno all'8. In quella data infatti si svolge la Festa delle Luci, una manifestazione popolare in onore della Vergine Maria che si narra protesse la città da un'epidemia di peste durante il Medioevo. Non c'è luogo in quei giorni dove manchi luce, la sera gli edifici illuminati a giorno fanno quasi a gara a chi mostra i colori più sgargianti, dando alla città un fascino ancora maggiore, come se il Rodano e la Saona non fossero sufficienti! Ecco, in questa occasione la metro non è consigliabile: nonostante si possa acquistare un biglietto a tempo illimitato ad ogni coincidenza si viene rispediti in superficie, dove si è costretti a fare lunghe code per prendere il treno successivo.

Un ultimo suggerimento lo darei riguardo la cucina. I piatti tradizionali, la famosa nouvelle cousine, li potrete trovare nei bouchon, trattorie locali il cui nome deriva dalle insegne delle vecchie locande, quando ci si muoveva ancora a cavallo. Ce ne sono parecchi sparsi per la città, ma tra questi ristorantini consiglio La P'tite Ardoise e

Les Fines Gueules, due in cui non si sbaglia sicuro!
Potrebbero interessarti anche
CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?
CLICCA QUI...

CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?

MONTOPOLI VAL D’ARNO è un caratteristico borgo fortificato, che venne definito...
Fine ed inizio
Germania, Berlino

Fine ed inizio

L’East Side Gallery si trova a lato del fiume Sprea, il principale corso d’acqua che bagna.
Le Cinque Terre, un paesaggio da cartolina
Monterosso al mare

Le Cinque Terre, un paesaggio da cartolina

Situato all’interno di un bellissimo golfo, già solo il panorama che si leva dal suo punto..
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK