Registrati     Accedi    
vacanze
Umbria, Terni

La città di San Valentino

La città di San Valentino 0
La città di San Valentino 1
La città di San Valentino 2
La città di San Valentino 3
La città di San Valentino 0
La città di San Valentino 1
La città di San Valentino 2
La città di San Valentino 3
L’amore tra un uomo e una donna dovrebbe festeggiarsi tutti i giorni.  Svegliarsi insieme, abbracciarsi, condividere la giornata tra gioie e difficoltà e poi, la sera, addormentarsi l’una tra le braccia dell’altro. Ma talvolta,  presi dalla vita frenetica, tra lavoro, mille impegni e magari figli, ci “dimentichiamo” di quanto sia importante prendersi un po’ di tempo  da dedicare esclusivamente alla coppia. E allora, perché non organizzare un viaggio di qualche giorno insieme alla propria metà? Esiste un posto molto romantico, dove San Valentino, protettore degli innamorati, è il Santo patrono della città. Sto parlando di Terni, in Umbria. Valentino da Terni fu un vescovo romano che dedicò la sua esistenza alla comunità cristiana e a Terni dove imperversavano soprusi nei confronti dei credenti di Gesù. Si narra che egli fu il primo vescovo a celebrare il matrimonio tra una cristiana e un legionario pagano. Proprio per questo fatto e per  l’amore che aveva sempre onorato e predicato in tutta la sua esistenza è ritenuto patrono degli innamorati. Morì martire per mano dell’imperatore romano Aurelio il 14 febbraio, giorno che fu scelto poi in seguito per celebrare la festa dell’amore.

Tutti gli anni, nella Basilica di San Valentino, davanti all’urna del Santo, centinaia di coppie di fidanzati in procinto di sposarsi nell’anno corrente, arrivano da tutta Italia per partecipare a una romantica ed emozionante cerimonia chiamata “La Promessa” celebrata dal Vescovo di Terni. Durante tutto il mese di febbraio questa città celebra l’amore con numerose manifestazioni, concerti,  degustazioni, concorsi ed eventi religiosi. Al calar del sole le vie di Terni si illuminano di lucine a forma di cuori, è proprio il posto giusto per terminare la serata con una romantica passeggiata mano nella mano.
Terni, oltre ad essere la città degli innamorati, ha numerosi siti interessanti assolutamente da visitare.
San Salvatore è il più antico monumento cittadino, struttura chiusa ad arcate, composta da un corpo circolare a cupola cilindrica al cui interno sono esposti affreschi del XII secolo ed una Crocifissione di una scuola umbra risalente al 500.

Nel centro storico troviamo la Chiesa di San Francesco d’Assisi, eretta nel 1265, che conserva prestigiose opere d’arte e la cappella Paradisi dipinta con le immagini del Purgatorio, dell’Inferno e del Paradiso.
Molto suggestivi sono i resti dell’Anfiteatro Romano, chiamato da molti anche il Colosseo di Terni. Originariamente aveva cinque anelli concentrici che ospitavano le gradinate per gli spettatori, oltre alle colonne di sostegno e  ai corridoi. Attualmente una porzione dell’Anfiteatro è utilizzato durante l’estate per manifestazioni e concerti all’aperto.

Scambiarsi un bacio con sottofondo il suono delle cascate? A Terni si può! A circa sette Km dalla città troviamo la Cascata delle Marmore, inserita in un magnifico ed enorme parco naturale. E’ la più grande cascata di tutta Europa, alta 165 metri ed è suddivisa su tre salti. Uno spettacolo mozzafiato! All’interno del parco è possibile fare escursioni seguendo vari percorsi. Uno che vi voglio segnalare, visto che siamo in tema,  è il percorso dentro a un tunnel  dove al termine è posto il Balcone degli Innamorati, attraverso un meraviglioso terrazzino incastonato nella roccia si arriva a pochi centimetri dal primo salto della cascata, un’ esperienza  davvero indimenticabile insieme alla persona amata!

Buon 14 febbraio! E che San Valentino da Terni protegga sempre la vostra unione!
Potrebbero interessarti anche
Segreti e misteri nel circondario della metropoli
Lombardia, Morimondo

Segreti e misteri nel circondario della metropoli

Una città antica, dove ancora oggi respiriamo aria di storia....
Favola Orientale
Cina, Suzhou

Favola Orientale

E' nota come “la Venezia d'Oriente”: quasi metà del suo territorio è bagnato dal fiume Ya
A stretto contatto con la natura
Isole Svalbard

A stretto contatto con la natura

Avete mai provato il desiderio irrefrenabile di lasciarvi tutto alle spalle e cimentarvi...
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK