Registrati     Accedi    
vacanze
Belgio, Namur

Il fascino della Vallonia

Il fascino della Vallonia 0
Il fascino della Vallonia 1
Il fascino della Vallonia 2
Il fascino della Vallonia 3
Il fascino della Vallonia 0
Il fascino della Vallonia 1
Il fascino della Vallonia 2
Il fascino della Vallonia 3
Nel cuore del Belgio, situata su una suggestiva collina all’incrocio tra i fiumi Mosa e Sambre, sorge una città ricca di storia e di fascino: Namur.
Forse poco conosciuta sotto il profilo turistico, Namur è, invece, una città particolarmente interessante sia dal punto di vista storico-artistico che naturale, culturale e gastronomico.
Personalmente ho scoperto questa graziosa cittadina sono qualche anno fa:  ero a Bruxelles per lavoro e ho approfittato di una giornata libera per fare una gita fuori porta.

Namur, capoluogo della Vallonia, si trova, infatti, a soli 60 km dalla capitale belga e merita senza dubbio una visita. Il centro storico, compatto e ben circoscritto, può essere esplorato facilmente a piedi. Coloro che non amano camminare  possono invece optare per un giro su un colorato trenino turistico che attraversa la città, oppure possono approfittare di una delle tante gite in battello sui due fiumi che lambiscono la città.

Come punto di partenza vi suggerisco di iniziare dalla Cittadella fortificata, da cui potrete godere di una vista panoramica su tutta la città e sugli splendidi paesaggi circostanti della Vallonia.
Quello della Vallonia è un territorio davvero affascinante che vi stupirà per la ricchezza e varietà della natura: laghi, fiumi, boschi e vallate si alternano a piccoli borghi caratteristici di cui Namur è un esempio perfetto.
Da vedere la Chiesa Barocca di Saint Loup famosa per le sue arcate dipinte di nero e per le colonne in marmo rosso. Baudelaire definì questa chiesa “sinistra ed elegante” e, in effetti, entrando nella chiesa, si percepisce un senso di maestosità ed imponenza misto ad una sensazione di mistero e soggezione. Altri edifici che meritano uno scatto fotografico sono la Cattedrale di Saint Aubain, il cui campanile è stato dichiarato  patrimonio UNESCO, ed il Teatro Reale, il cui cartellone offre oltre 100 spettacoli all’anno. Per gli amanti della cultura, consiglio anche una visita al Museo Félicien Rops, al Museo di Arte Antica e alla Casa della Cultura.

Di grande fascino è il centro storico della città, reso unico da eleganti edifici settecenteschi e da case con la tipica facciata in pietra e mattoni. Da non perdere la piazza du Marché aux Légumes incastonata tra alti alberi di lecci e ricca di ristorantini, caffè all’aperto e negozietti di souvenir e di prodotti locali. Una curiosità che mi è rimasta molto impressa e che, credo, incuriosirà anche voi, sono gli angoli smussati delle strada: questa particolarità di antiche origini, deriva dalla volontà di consentire alle carrozze di svoltare più facilmente. 

Namur e tutta la relativa regione della Vallonia, vi conquisteranno anche con l’ottima cucina, mix di tradizioni gastronomiche francesi ed europee. Tra i prodotti tipici vi sono i cioccolati e le fragole di Wépion, vera specialità del posto. Per gli appassionati di birra, imperdibile una degustazione presso l’Abbazia di Maredsus, ove viene prodotta e venduta una  delle birre più buone e rinomate del Belgio.

Pur conservando il fascino e lo charme di un antico borgo, Namur è oggi una città molto giovanile e dinamica: l’Università, molto rinomata, accoglie studenti provenienti da tutta Europa che le donano uno spirito moderno e multiculturale. Questo mix di antichità e innovazione rende Namur una meta di grande fascino e per me averla scoperta ed averla vissuta, anche se solo per un giorno, è stata un’esperienza davvero indimenticabile.  In fondo credo che il bello di viaggiare sia anche questo: scoprire posti nuovi, venire a contatto con culture e posti diversi e seguire la proprio curiosità ed il proprio istinto anche verso mete meno note e meno turistiche.
Potrebbero interessarti anche
Delizie dei dintorni udinesi
Friuli, Venzone

Delizie dei dintorni udinesi

È difficile fare una cernita per raccontarvi cosa ci sia da vedere in questo borgo, perché...
Segreti e misteri nel circondario della metropoli
Lombardia, Morimondo

Segreti e misteri nel circondario della metropoli

Una città antica, dove ancora oggi respiriamo aria di storia....
Favola Orientale
Cina, Suzhou

Favola Orientale

E' nota come “la Venezia d'Oriente”: quasi metà del suo territorio è bagnato dal fiume Ya
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK