Registrati     Accedi    
vacanze
Cavernago, Castello di Malpaga

Alla corte dei ghibellini

Alla corte dei ghibellini 0
Alla corte dei ghibellini 1
Alla corte dei ghibellini 2
Alla corte dei ghibellini 3
Alla corte dei ghibellini 0
Alla corte dei ghibellini 1
Alla corte dei ghibellini 2
Alla corte dei ghibellini 3
Nella cornice della gradevole Cavernago, a pochi km di distanza da Bergamo, è situato il magnifico castello di Malpaga, sorto come fortificazione militare ad opera di un ghibellino dall'identità dimenticata. La cornice è molto gradevole: a breve distanza dalle prealpi orobie, fra boschi e cascine, questa rocca con i suoi mattoni a vista è anche prossima al fiume Serio e a diverse rogge che in esso si riversano. Ceduto al comune di Bergamo, ormai diroccato, il castello viene acquistato dal celeberrimo condottiero Bartolomeo Colleoni della Repubblica di Venezia nel 1455: egli ne farà una residenza per la propria famiglia, rimettendolo a nuovo. I lavori sovvenzionati e progettati dal Colleoni non furono pochi: il valore difensivo della struttura, ideata prima dell'invenzione della polvere da sparo, era notevolmente diminuito in seguito all'avvento della stessa. Colleoni fece costruire un secondo fossato, alzò le mura, creò scuderie e alloggi per le truppe, fece fortificare le porte. Una volta resa inespugnabile la cittadella, Colleoni invita artisti rinomati ad affrescare con gusto le sale della reggia, che nel tempo è stata sede di cacce, tornei e numerosi banchetti ed ha ospitato personaggi importanti come il duca di Sassonia e il re di Danimarca Cristiano I.

La visita a Malpaga è un'esperienza rilassante, adatta non solo alle coppie (presso il castello è possibile organizzare matrimoni sia con rito civile che con rito religioso) ma alle famiglie, per le quali vengono organizzate giornate speciali tutto l'anno. Non è infrequente che anche le scuole locali portino gli studenti in visita a Malpaga.

Oltre all'inestimabile valore storico, un'escursione al castello è da consigliare per via dell'esperienza gastronomica cui si va incontro: a Malpaga infatti sono presenti una locanda con osteria e caffetteria dove si cucina con ingredienti km zero, e la scelta dei piatti spazia dai più rustici che si possano trovare sulle tavole bergamasche, a quelli più raffinati. Presso le botteghe che si affacciano ovunque nella zona del castello, è anche possibile acquistare prodotti tipici come farina per polenta e miele millefiori.  Il contesto verde che circonda il castello rende amabili passeggiate sia a piedi che in bicicletta, in seguito alle quali lasciarsi coccolare al centro benessere del borgo non può che essere un piacere.

Non basta ancora? Ecco una chicca che solleticherà gli amanti del vivere green: sia il castello di Malpaga che il borgo in cui si trova sono stati oggetto di una riqualificazione ispirata ad una completa ecosostenibilità. Anche gli spazi commerciali e gli uffici sono stati pensati per essere inseriti nel borgo storico nel pieno rispetto della sua originale bellezza, in un connubio di moderno e antico davvero delizioso a vedersi. Uno dei weekend storici ambientati al castello di Malpaga è proprio alle porte: in occasione del ponte del primo maggio, infatti, sarà possibile prendere qualche lezione di arceria medievale e visitare un campo storicamente accurato ricreato dagli Arcieri DragoNero.

Il primo maggio avrà luogo una competizione in costume d'epoca. Il ventinove sarà possibile prenotarsi (telefonando o scrivendo una mail) per una squisita cena medievale che si terrà nell'antica sala banchetti del castello, decorata con affreschi attribuiti a Romanino!

La visita interna al castello non è particolarmente lunga, anche per questo motivo è accessibile anche con bambini piccoli.
Potrebbero interessarti anche
A stretto contatto con la natura
Isole Svalbard

A stretto contatto con la natura

Avete mai provato il desiderio irrefrenabile di lasciarvi tutto alle spalle e cimentarvi...
Segreti e misteri nel circondario della metropoli
Lombardia, Morimondo

Segreti e misteri nel circondario della metropoli

Una città antica, dove ancora oggi respiriamo aria di storia....
Delizie dei dintorni udinesi
Friuli, Venzone

Delizie dei dintorni udinesi

È difficile fare una cernita per raccontarvi cosa ci sia da vedere in questo borgo, perché...
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK