Registrati     Accedi    
vacanze
Emilia Romagna, Ravenna

Labirinto di mosaici

Labirinto di mosaici 0
Labirinto di mosaici 1
Labirinto di mosaici 2
Labirinto di mosaici 3
Labirinto di mosaici 0
Labirinto di mosaici 1
Labirinto di mosaici 2
Labirinto di mosaici 3
Ravenna, conosciuta nel mondo per i suoi meravigliosi mosaici, è un luogo magico, in cui tutto parla di arte e storia.
I mosaici hanno sempre esercitato un grandissimo fascino su di me: che da piccole tessere si possano creare opere d’arte di tale bellezza mi ha sempre stupito e le opere di cui può fregiarsi Ravenna sono veramente strepitose. Sebbene l’arte del mosaico fosse un’arte già esistente addirittura all’epoca dei Sumeri e che successivamente si affermò anche nell’Antica Grecia e a Roma, fu a Ravenna in epoca bizantina che tale arte raggiunse il massimo splendore.

La scoperta dei mosaici di Ravenna merita sicuramente del tempo e suggerisco di iniziare la visita di queste meraviglie dal mausoleo di Galla Placidia, monumento fatto costruire da Galla Placidia, la sorella dell'Imperatore Onorio e di cui dall'esterno non si percepisce la ricchezza contenuta tra le sue mura, che raggiunge il suo culmine nella cupola con il cielo stellato. Assolutamente da non perdere la visita della basilica di Sant'Apollinare Nuovo, che contiene il più antico ciclo di rappresentazioni a mosaico del Nuovo Testamento mentre chi ha tempo e la possibilità di spostarsi non dovrebbe rinunciare anche alla visita della Basilica di Sant'Apollinare in Classe. Si trova a circa 8 km dal centro della città e viene considerata come il più grande esempio di basilica paleocristiana. Anche questa chiesa contiene splendidi mosaici.

Avete mai visto un labirinto all'interno di una chiesa? Tra le altre meravigliose opere presenti nella Basilica di San Vitale c'è anche questo. Per ammirarlo occorre recarsi nel presbiterio e proprio dinanzi all'altare sul pavimento è rappresentato un labirinto, con le piccole frecce che partono dal centro per dirigersi, attraverso un percorso tortuoso verso il centro della chiesa. Agli albori della cristianità il labirinto simboleggiava il peccato e percorrerlo era un modo per purificarsi. Proprio per questo motivo i pellegrini medioevali seguivano questo percorso con pazienza, in quanto il trovare la via d'uscita era considerato come un atto di rinascita. Al termine del percorso alzare gli occhi e ammirare gli splendidi mosaici rappresentava sicuramente un momento di gioia.

Altre splendide opere che se avete tempo vi suggerisco di visitare sono il Battistero Neoniano e il Mausoleo di Teodorico, opere anch'esse inserite nel Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco.
Se amate Dante e la Divina Commedia una visita al Museo Dantesco è un'occasione irrinunciabile. Il museo dedicato al Sommo Poeta si trova a poca distanza dalla sua tomba. Ravenna fu il luogo dell'esilio di Dante e proprio agli anni del suo esilio è dedicato il museo che contiene anche un'interessante iconografia dantesca.

Un importante evento che si tiene ogni anno in città è il famoso “Ravenna Festival”, un festival che nel corso degli anni si è guadagnato la fama di uno dei migliori festival europei. Il festival si tiene da maggio a luglio, quando si svolgono numerosi concerti e rappresentazioni di arti performative e si vi capita di essere in città durante questo periodo cercate di assistere a qualche rappresentazione. La qualità è molto elevata e una delle particolarità è che le rappresentazioni si svolgono in diversi luoghi della città, dalle meravigliose basiliche bizantine ai chiostri, alle piazze o alla Darsena.

Non si può concludere questo breve itinerario alla scoperta di Ravenna senza menzionare le sue specialità culinarie. Nel rispetto della celebre tradizione romagnola, i primi piatti qui sono il piatto forte: cappelletti, maltagliati, passatelli o la forse meno nota spoja lorda, una pasta all'uovo ripiena di ricotta, uova, parmigiano e sale cotta nel brodo di carne. Per uno spuntino veloce non perdetevi la pizza fritta, una specie di pane fritto che solitamente si accompagna a salumi e formaggi, una vera e propria delizia.
Potrebbero interessarti anche
Alla ricerca di Re Artù e del Santo Graal
Somerset, Glastonbury

Alla ricerca di Re Artù e del Santo Graal

Discussa cittadina che attira tanto appassionati di neopaganesimo e new age quanto amanti...
Passeggiando...sospesi
Toscana, San Marcello Pistoiese

Passeggiando...sospesi

Un percorso interamente percorribile per gli avventurosi amanti della natura, che ovviamente...
Rivivere il passato all’interno delle mura medievali
Liguria, Finalborgo

Rivivere il passato all’interno delle mura medievali

A pochi passi dal mare, è situato all’interno di una cerchia muraria ed è possibile entrare
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK