Registrati     Accedi    
vacanze
Zagabria

La Croazia che non ti aspetti

La Croazia che non ti aspetti 0
La Croazia che non ti aspetti 1
La Croazia che non ti aspetti 2
La Croazia che non ti aspetti 3
La Croazia che non ti aspetti 0
La Croazia che non ti aspetti 1
La Croazia che non ti aspetti 2
La Croazia che non ti aspetti 3
Negli ultimi anni la Croazia è diventata una meta sempre più popolare grazie al mare bellissimo, al clima soleggiato e ai prezzi molto competitivi rispetto ad altre località turistiche più gettonate. Ma, oltre alla costa, la Croazia è una terra che merita di essere vista e scoperta anche nella zona dell’entroterra, partendo proprio dalla sua capitale Zagabria.

Sono stata in città solo per due giorni approfittando di una sosta prima della partenza in barca a vela tra i magnifici isolotti croati, ma devo dire che il week end è davvero volato e quasi mi spiaceva lasciare la città senza aver finito il giro che mi ero prefissata.
Sono rimasta colpita soprattutto dalla gente, mix di culture ed etnie diverse, sempre solare, cordiale e disponibile con tutti i turisti.
Zagabria ha un fascino particolare dato  dalla sua storia così ricca ed intensa: snodo commerciale famoso sin dall’antichità, la città è stata anche un baluardo cristiano a difesa dell’avanzata dei turchi oltre che un punto di riferimento importante nell’Impero Austro-Ungarico.

Camminando tra i vicoli del centro storico si percepisce questo crogiuolo di stili e tendenze diverse.
La città è divisibile in due parti: la parte alta che comprende il nucleo storico più antico di origine medioevale e la parte bassa che invece include la zona più moderna e più ricca di musei.
Il mio consiglio è di dividere il vostro itinerario in due giorni dedicandone ciascuno alla scoperta di una zona della città. Personalmente ho iniziato dalla “città vecchia” ma potete invertire il percorso a seconda dei vostri interessi e del tempo che avete a disposizione.

La città vecchia è stata edificata su due colli, alle pendici del monte Medvednica, e conserva tutto il fascino delle antiche città medioevali.
Come prima tappa vi suggerisco di partire da piazza Kaptol Trg,  cuore pulsante del nucleo storico: qui si affacciano alcuni dei palazzi più belli della città e monumenti simbolo come la celebre  Porta di Pietra. Proseguite poi verso la  Cattedrale dell’Assunzione e fermatevi per qualche scatto fotografico davanti alla chiesa di S. Marco nota per il suo particolare tetto di mattonelle colorate che riportano  gli stemmi delle antiche casate medievali della Croazia. Meraviglioso anche  il portale in stile gotico interamente scolpito.

Se verso ora di pranzo cominciate a sentire un leggero languorino allora è il momento di dirigervi verso il Mercato di Dolac situato proprio dietro Trg Ban Jelacic, la piazza principale della città. Il Dolac è il più grande mercato all'aperto di tutta la Croazia e tra le miriadi di bancarelle, colorate e profumate, potrete vivere l’atmosfera autentica della città, degustando anche piatti tipici preparati all’impronta con prezzi davvero economici. Nel pomeriggio potete proseguire il vostro tour della parte alta ammirando la  Torre Lotrscak:  qui, ogni giorno a mezzogiorno viene esploso un colpo di cannone in ricordo dello scampato attacco degli ottomani. Volendo potete salire sino in cima, godendovi una vista mozzafiato sulla città, oppure potete ristorarvi un po’ facendo un giro  nel Parco Opatovina, e terminare la vostra giornata in uno dei numerosi locali di via Ulica Tkalciceva.

Nel secondo giorno potete dedicarvi alla Città bassa. Iniziate da piazza Trg Josipa Jelacica: vivace, cosmopolita e sempre affollata questa piazza è il cuore pulsante della città bassa. L’attrazione principale di questa parte di Zagabria è rappresentata dai numerosi musei, in primis il Museo Mimara che offre una collezione magnifica comprendente opere di Degas, Raffaello, Caravaggio, Rembrandt, Bosch, Velàsquez, Goya, Delacroix, Manet, e Renoir.
Molto bello è anche il giardino botanico che presenta oltre 10.000 specie di piante proveniente da tutto il mondo ed il Parco Maksimir, risalente al 1794.

Anche la città bassa è ricca di locali, caffè e ristoranti tipici dove potrete cogliere l’essenza di Zagabria.
Forse, anche voi, avendo in mente l’immagini della Croazia “marina” rimarrete sorpresi dalla ricchezza storica, culturale ed artistica di questa città.

Probabilmente, al termine del vostro week end, conoscerete un nuovo volto di Zagabria: quello di una Croazia che davvero non ti aspetti.
Potrebbero interessarti anche
Delizie dei dintorni udinesi
Friuli, Venzone

Delizie dei dintorni udinesi

È difficile fare una cernita per raccontarvi cosa ci sia da vedere in questo borgo, perché...
La città magica
Piemonte, Torino

La città magica

E' nota in tutto il mondo per il suo passato storico di prima capitale italiana, per i suoi...
Segreti e misteri nel circondario della metropoli
Lombardia, Morimondo

Segreti e misteri nel circondario della metropoli

Una città antica, dove ancora oggi respiriamo aria di storia....
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK