Registrati     Accedi    
vacanze
Lago d'Iseo, Montisola

Una mini-vacanza rilassante

Una mini-vacanza rilassante 0
Una mini-vacanza rilassante 1
Una mini-vacanza rilassante 2
Una mini-vacanza rilassante 3
Una mini-vacanza rilassante 0
Una mini-vacanza rilassante 1
Una mini-vacanza rilassante 2
Una mini-vacanza rilassante 3
Montisola: una gemma protetta dalle acque del lago d'Iseo, che divide le città di Bergamo e Brescia. L'isola è raggiungibile tramite un delizioso traghetto, che salpa regolarmente da differenti porti. Io sono partita da Sarnico. Il viaggio è breve e piacevole: presto i rumori della città si fanno lontani e rimangono solo le chiacchiere entusiaste dei turisti e lo sciabordio dell'acqua contro la nave. La prima cosa che salta all'occhio una volta arrivati a destinazione è la totale assenza di automobili: in questo luogo sono proibite. C'è un autobus al servizio dei turisti, così come un pratico noleggio bici. Solo ai residenti è consentito viaggiare in motorino. Si ha l'impressione di fare un salto indietro nel tempo, tutto è tranquillo e gli eventi scorrono in maniera meno frenetica. Ormeggiate lungolago ci sono piccole imbarcazioni private chiamate “naèt”, “navette” in dialetto, realizzate oggi come allora in castagno e salice. Un tempo erano munite di vela ed erano l'unico mezzo di trasporto per mantenere i contatti con la terraferma; oggi, provviste di motore, sono utilizzate per rilassanti gite sull'acqua e per pescare. Zaino in spalla e macchina fotografica alla mano, inizio a camminare per esplorare Montisola. La mia prima meta è la rocca Martinengo, del XIV secolo – è più forte di me, se c'è un castello nei dintorni devo visitarlo subito. La rocca in pietra grigia, ancora in ottimo stato, si erge su un picco di fronte alla città di Tavernola ed è stata eretta in quella posizione in modo da poter sorvegliare tutto il lago. Secondo la leggenda, un perfido castellano di cui si è perso il nome nelle nebbie del tempo si sarebbe divertito a prendere a cannonate tutti i pescatori che non ammainavano le vele in segno di rispetto mentre vi passavano dinanzi. Gli abitanti di Montisola avrebbero rivolto allora le loro preghiere alla Vergine Maria, verso la quale c'è tutt'oggi molta devozione, e ne avrebbero dipinto l'immagine sullo scoglio di Herf dinanzi al castello. Secondo i racconti, il crudele castellano sarebbe morto annegato nel tentativo di cancellare personalmente l'effigie della Madonna dalla roccia. Oggi il castello è proprietà privata.
Nel punto più alto dell'isola sorge il santuario della Madonna della Ceriola, risalente addirittura al V secolo. San Vigilio lo fece edificare quando si recò personalmente sull'isola per sopprimere il culto della dea pagana Iside. Questo luogo di culto è oggi simbolo dello spirito di unione che lega i cittadini di Montisola, tanto da esserne divenuto simbolo comunale.
Montisola non presenta solo chiese e borghi caratteristici e antichi da visitare. La sua natura è meritevole di un commento: si possono effettuare piacevoli gite in mountain bike e lunghe camminate nei boschi, per lo più di ulivi. C'è una gran varietà di uccelli da osservare e anche un notevole numero di lepri!
Montisola è famosa per alcuni prodotti locali, come il salame, l'olio, le sardine e le reti da pesca. Tuttavia nei negozietti di souvenir è possibile reperire anche deliziose statuette segnatempo e altri manufatti graziosi. L'isola offre diverse soluzioni per chi volesse pernottare, fra i quali un discreto numero di Bed & Breakfast accessibili anche ai turisti più giovani. Ristoranti, trattorie e locande non mancano e offrono una bella selezione di piatti tipici. Che sia per una gita in giornata o per un week end rilassante, mi sento di consigliare a tutti un viaggetto a Montisola, perfetta anche con bambini e animali al seguito!
Potrebbero interessarti anche
CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?
CLICCA QUI...

CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?

MONTOPOLI VAL D’ARNO è un caratteristico borgo fortificato, che venne definito...
Segreti e misteri nel circondario della metropoli
Lombardia, Morimondo

Segreti e misteri nel circondario della metropoli

Una città antica, dove ancora oggi respiriamo aria di storia....
Delizie dei dintorni udinesi
Friuli, Venzone

Delizie dei dintorni udinesi

È difficile fare una cernita per raccontarvi cosa ci sia da vedere in questo borgo, perché...
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK