Registrati     Accedi    
vacanze
Belfast, Irlanda

Cucina tradizionale irlandese

Cucina tradizionale irlandese 0
Cucina tradizionale irlandese 1
Cucina tradizionale irlandese 2
Cucina tradizionale irlandese 3
Cucina tradizionale irlandese 0
Cucina tradizionale irlandese 1
Cucina tradizionale irlandese 2
Cucina tradizionale irlandese 3

L'esperienza che ho fatto in Irlanda è stata molto positiva, nonostante la preoccupazione maltempo che avevo poiché beccare pioggia in quei posti non è difficile. E' sì piovuto un paio di mezze giornate, ma tutto sommato non mi posso certo lamentare. Arrivare a Belfast è lunghino, un po' per il volo aereo, ma soprattutto perché quando atterri e credi il viaggio sia terminato, in realtà c’è ancora da prendere il treno che porta in stazione in città. Appoggiati i bagagli in albergo, ne ho approfittato subito per fare un giro visto che l'orario ormai non mi avrebbe permesso di fare qualcos'altro. Solitamente la prima impressione conta tanto e questa volta ciò che ho pensato il primo giorno l'ho poi pensato per tutto il soggiorno: città molto tranquilla, strade e zone verdi pulite e curate, nel complesso direi una città ordinata e ben organizzata.


Camminando per il centro non mi ero reso conto dell'orario e un brontolio del mio stomaco mi ha riportato alla realtà. Mi sono così fermato a cena in un ristorante in cui venivano cucinati piatti tradizionali tipici irlandesi: mi era venuta voglia di provare qualche prodotto locale! La scelta è ricaduta sul famoso Irish Stew, lo stufato irlandese. Gli ingredienti sono pochi e la preparazione molto semplice: si pelano le patate e si affettano insieme alle cipolle, si adagiano prima le patate sul fondo di una casseruola e si ricoprono con le cipolle. Non tutte però, solo la metà di entrambe.


Questo perché sopra a questo primo strato va messa la carne, spalla di agnello senza osso tagliata a pezzi, che va poi ricoperta con la restante metà delle patate e cipolle affettate in precedenza. Dopo aver aggiunto un po' di timo, sale e pepe per insaporire, si versa acqua fredda in modo che ricopra l'ultimo strato. Si porta in ebollizione e, quando l'acqua bolle, si chiude la pentola con il coperchio abbassando la fiamma. La cottura dura circa un’ora e mezza, è molto importante fare sempre attenzione che l'acqua non si ritiri completamente e, nel caso si noti, basta aggiungerne un po' di calda in modo che l'arrosto non si asciughi, altrimenti non verrà mai buono! Una volta servito la carne dovrebbe essere molto tenera ed il mio piatto lo era, davvero ottimo!


Mentre cenavo ho scambiato quattro parole con un cameriere, al quale ho chiesto cosa mi consigliasse di visitare i giorni successivi. Mi ha raccontato la leggenda delle Giant’s Causeways, che narra di un gigante guerriero innamorato di una gigante scozzese nell'isola di Staffa e per poterla raggiungere creò una strada di pietra per corteggiarla tutti i giorni. Avevo previsto di andare alle Giant's Causeways, ma non conoscevo la storia, e mi ha incuriosito!


Ci sono poi stato è consigliatissimo!

Potrebbero interessarti anche
La città magica
Piemonte, Torino

La città magica

E' nota in tutto il mondo per il suo passato storico di prima capitale italiana, per i suoi...
CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?
CLICCA QUI...

CERCHI UNA LOCATION PER LE TUE VACANZE CON GLI AMICI O CON LA FAMIGLIA?

MONTOPOLI VAL D’ARNO è un caratteristico borgo fortificato, che venne definito...
A stretto contatto con la natura
Isole Svalbard

A stretto contatto con la natura

Avete mai provato il desiderio irrefrenabile di lasciarvi tutto alle spalle e cimentarvi...
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK