Registrati     Accedi    
vacanze
Svizzera, Neuchâtel

Tripudio di colori tra l'arenaria gialle e il blu del lago

Tripudio di colori tra l'arenaria gialle e il blu del lago 0
Tripudio di colori tra l'arenaria gialle e il blu del lago 1
Tripudio di colori tra l'arenaria gialle e il blu del lago 2
Tripudio di colori tra l'arenaria gialle e il blu del lago 0
Tripudio di colori tra l'arenaria gialle e il blu del lago 1
Tripudio di colori tra l'arenaria gialle e il blu del lago 2

La città universitaria di Neuchâtel, posta sulle rive dell'omonimo lago è un piccolo gioiello medioevale che vanta una storia di oltre mille anni, avendo raggiunto nel 2011 questo storico traguardo.


La caratteristica pi
ù evidente di Neuchâtel è il caratteristico color giallo dei suoi edifici. La pietra utilizzata è l'arenaria gialla, roccia di origine antichissime, formatasi milioni di anni fa, quando in questi luoghi, dove oggi ammiriamo lago e vigneti, un tempo c'era il mare. La pietra venne utilizzata già dagli antichi romani e qui a Neuchâtel è stata impiegata, con rare eccezioni, come nel caso della chiesa di Notre Dame, per la costruzione di ogni edificio fino al 20° secolo, quando le cave da cui veniva estratta si sono esaurite.


Neuchâtel è una piccola città e questo permette di poterla visitare piacevolmente a piedi. Il locale ufficio del turismo mette a disposizione degli opuscoli per organizzare al meglio la propria visita a piedi ma se volete fare una visita un po' particolare potete partecipare ad una visita guidata della città con una guida in costume del 18° secolo. Le visiste per individuali si tengono in date prestabilite ma possono essere organizzate delle visite di gruppo già a partire da cinque persone.


Un itinerario ideale per scoprire la città parte dal centro storico e procede verso il lungolago, con i suoi scorsi scorci idilliaci e le aiuole fiorite, ideale per una piacevole passeggiata a piedi o per una tranquilla pedalata.


Ma iniziamo dal centro storico e precisamente dal castello e dalla Collegiata, edifici entrambi costruiti nel 12° secolo. Il castello era un tempo l'antica dimora dei conti di Neuchâtel e oggi è la sede del Parlamento del cantone di Neuchâtel. Il castello è visitabile da aprile a settembre attraverso visite guidate gratuite di 45 minuti. Vicina al castello, tanto che da distante i due edifici sembrano quasi fondersi assieme, sorge la maestosa Collegiata, caratterizzata, oltre che dal colore giallo ocra, anche dal tetto ricoperto di tegole verdi verniciate. Il contrasto cromatico con le bellissime vetrate è davvero pregevole.


Poco distante dalla collegiata e dal castello si trova la Tour des Prisons, l'antica torre delle prigioni, da cui si gode di una bellissima vista sulla città e sul lago.


Mentre passeggiate nel centro storico della città, non dimenticate di alzare la testa e osservare i meravigliosi ornamenti dei sontuosi palazzi che incontrerete lungo il vostro percorso, sono un vero e proprio spettacolo.


Se amate la cioccolata Neuchâtel è il luogo giusto per farvi tentare e gustare il cibo degli dei nelle sue forme pi
ù varie. D'altronde proprio a Neuchâtel, il celebre Philippe Suchard aprì nel 1825 il suo primo negozio, antecedente addirittura all'apertura della fabbrica stessa. Il negozio Wodey-Suchard, si trova proprio nel cuore della zona pedonale e ha anche una piacevole terrazza in cui fermarsi per una pausa golosa. Poco distante, sempre nella zona pedonale si trova anche la pastricceria Walder, altro negozio storico, fondato nel 1919, anch'esso specializzato nella produzione di cioccolata nelle sue varie forme.


Un'escursione molto piacevole è quella che da Neuchâtel conduce in funicolare a Chaumont, la montagna di Neuchâtel da cui oltre a godersi una bellissima vista parte l'interessante sentiero tematico “Sentier du Temps”, che, nello spazio dei 4.5 chilometri che riconducono in città illustra l'evoluzione della vita sulla terra attraverso 17 sculture in legno che illustrano l'evoluzione dalla nascita del sistema solare fino all'arrivo del primo uomo, un'esperienza piacevolissima per adulti e bambini.

Potrebbero interessarti anche
I sapori della Val Pusteria
Trentino-Alto Adige, San Candido

I sapori della Val Pusteria

Siamo nel cuore delle Alpi, dove la montagna e la natura si impongono maestosamente...
La natura vince sempre
Isole Canarie

La natura vince sempre

Chi ci è andato ne è rimasto affascinato, tanto da comprare anche casa e trasferirsi...
Alla ricerca di Re Artù e del Santo Graal
Somerset, Glastonbury

Alla ricerca di Re Artù e del Santo Graal

Discussa cittadina che attira tanto appassionati di neopaganesimo e new age quanto amanti...
vacanze.it utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando la navigazione, si acconsente all'utilizzo dei cookie. OK